Tour Sicilia

Destinazione: Italia - Tipo Vacanza: Viaggi di Gruppo

Tour Sicilia

Dettagli

TOUR DELLA SICILIA
Partenza da Bologna
Dal 23 al 30 Ottobre 2020

Per chi ama l’arte, la storia e l’archeologia, questa è la scelta più completa. Un “mare di passato” in cui immergersi per scoprire i segreti delle civiltà che qui hanno espresso tutto il loro sapere.

23 Ottobre: CATANIA
                In mattinata, ritrovo dei partecipanti presso l’aeroporto di Bologna, formalità d’imbarco e partenza con volo diretto per Catania. Arrivo all’ aeroporto di Catania. Da non perdere la visita della Pescheria, antico e folkloristico mercato del pesce dove sarà possibile degustare liberamente lo street food (la frittura di pesce, il polipo bollito, le polpettine di pesce, gli arancini di pesce). Pranzo in ristorante. Il pomeriggio sarà dedicato alla visita di Catania, enorme “vetrina del barocco” il cui centro storico è tagliato in due dalla elegante Via Etnea. La visita consentirà di conoscere il Palazzo Biscari (esterno), la Fontana dell’Elefante e il Duomo, la Via Crociferi, il Palazzo del Municipio (esterno), il Palazzo dei Chierici (esterno) e il Monastero dei Benedettini (esterno). Trasferimento in hotel ad Acireale, sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.

24 Ottobre: ETNA / TAORMINA
                Prima colazione in hotel. Al mattino escursione sull'Etna (1.800 mt.); visita dei crateri spenti dei M.ti Silvestri. Escursione facoltativa (pagamento in loco): ascensione in jeep con guide alpine fino a 2.900 mt.. Possibilità di visita dell’AZIENDA AGRICOLA COSTA ORO D’ ETNA con degustazione gratuita dei prodotti. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita di Taormina e del suo Teatro greco-romano. Tempo libero per lo shopping e passeggiata tra le caratteristiche vie ricche di negozi di artigianato e souvenir. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

25 Ottobre: SIRACUSA / NOTO
                Prima colazione in hotel. Partenza per Siracusa. Questa città, che nel passato fu la più agguerrita rivale di Atene e di Roma, conserva importanti testimonianze del suo passato splendore: il Teatro greco, l’Anfiteatro romano, le Latomie, l’Orecchio di Dionisio. Visita dell'isola di Ortigia dove si potrà ammirare il Tempio di Minerva trasformato in Cattedrale Cristiana e la leggendaria Fontana Aretusa. A seguire di potrà ammirare il famoso olio sul tela del Caravaggio dal titolo il Seppellimento di Santa Lucia, imponente capolavoro senza tempo che racconta la fine del martirio della Patrona di Siracusa. Pranzo in ristorante. Si prosegue per Noto, la più bella di tutte, “il giardino di pietra”, dove si esprime la concezione più alta dell’urbanistica barocca. Costruita anch’ essa ex-novo dopo il sisma del 1693, è ricca di gioielli barocchi: il Duomo, Palazzo Ducezio, il Palazzo Vescovile, quelli dei Landolina e dei Villadorata, la chiesa di San Domenico. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

26 Ottobre: PIAZZA ARMERINA / AGRIGENTO
                Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per Piazza Armerina dove si visiterà la Villa romana del Casale. Si tratta di una lussuosa residenza privata appartenente ad una potente famiglia romana e famosa nel mondo per i suoi mosaici pavimentali risalenti al III° e IV° sec. Raffiguranti scene di vita quotidiana. Tra i più celebri la scena della grande caccia e le ragazze in bikini. Si tratta di una delle più insigni testimonianze archeologiche della Sicilia romana, stupefacente per la sua ingegnosa architettura e per la bellezza dei pavimenti delle sale. Pranzo in azienda agrituristica. Nel pomeriggio visita della mitica Valle dei Templi proclamata patrimonio dell’umanità ed esempio della grandiosità della civiltà greca in Sicilia. In particolare si visiteranno: il Tempio della Concordia il più bello e che si trova in un eccellente stato di conservazione, il Tempio di Giunone distrutto in gran parte da un terremoto nel medio evo, il Tempio di Castore e Polluce costruito intorno al V° sec a.C. le cui colonne sono diventate il simbolo della città e le rovine del Tempio di Giove che era uno dei più grandi monumenti dell’antichità. Trasferimento in hotel ad Agrigento. Cena e pernottamento in hotel.

27 Ottobre: SELINUNTE / MOZIA / MARSALA
                Prima colazione in hotel. In mattinata visita dell’area archeologica di Selinunte, ritenuta la più importante d’Europa per imponenza ed estensione delle sue rovine. Qui si distinguono chiaramente due zone archeologiche: quella dei tre Templi Orientali, (denominati E, F e G poiché non si sa a quali divinità siano stati dedicati); l’Acropoli, che sorgeva in alto, a picco sul mare, della quale restano i ruderi delle mura di cinta e i resti di varie abitazioni civili. Proseguimento per Marsala. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita della rigogliosa isola di Mothia e del suo museo, tra i più interessanti per la conoscenza della civiltà Fenicio/Punica nel Mediterraneo. Tutt’ intorno, le saline, i mulini a vento e i vigneti, compongono una cornice naturale di grande fascino. Rientro a Marsala, situata nell'area vinicola più importante della Sicilia. Impensabile non fare una breve visita ad una cantina per conoscere i segreti ed apprezzare il famoso vino che da questa città prende il nome: il "Marsala". Successivamente visita di questa antica città, che fin dal tempo dei romani ha svolto un ruolo di primo piano nella cultura e nella storia della nostra isola. Trasferimento in hotel a Marsala o Mazara del Vallo o Selinunte. Cena e pernottamento in hotel.

28 Ottobre: SEGESTA / TRAPANI / ERICE
                Prima colazione in hotel. Partenza per Segesta, centro archeologico di notevole interesse. Il suo edificio più importante è il Tempio Dorico in ottimo stato di conservazione, che sorge su di un’altura, in un paesaggio lussureggiante e ricco di fascino. Si visiterà inoltre il Teatro Greco del II sec. a.C. interamente scavato nella roccia, conchiglia sospesa nel vuoto, questo gioiello architettonico gode di una posizione impareggiabile. Proseguimento per Trapani. Passeggiata nelle eleganti vie del centro storico Qui è tutto un susseguirsi di palazzi storici e chiese di notevole pregio artistico: la Cattedrale, la Chiesa del Purgatorio, in cui sono conservati i sacri Gruppi dei Misteri di Trapani. Proseguimento per Nubia. Saline e Mulini a vento disegnano un paesaggio suggestivo in cui la luce crea un gioco di riflessi e di colori dovuti all’ intensità dei raggi solari ed ai momenti del ciclo di evaporazione delle vasche. Pranzo in ristorante all’ interno di un Mulino, sede del Museo del Sale dove vengono conservati gli antichi attrezzi da lavoro per la coltivazione del sale. Nel pomeriggio visita di Erice che conserva intatto il fascino di antico borgo medievale animato da botteghe di artigianato tipico, le ceramiche finemente decorate, i tappeti variopinti tessuti a mano, i tradizionali dolci a base di mandorla e frutta candita. Il centro storico presenta un impianto urbanistico tipico, con piazzette, strade strette e sinuose nelle quali si affacciano bellissimi cortili. Trasferimento in hotel a Palermo. Cena e pernottamento in hotel.

29 Ottobre: MONREALE / CEFALU’
                Prima colazione in hotel. In mattinata proseguimento per Monreale dove si visiterà il Duomo di Monreale con i suoi famosi mosaici ed il Chiostro Benedettino. Proseguimento per Cefalù. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita di questa pittoresca cittadina del litorale tirrenico, immersa nel verde e dominata da una rocca su cui fa spicco la bellissima cattedrale normanna del XII sec., splendido esempio di un’architettura particolare con i suoi torrioni, le sue finestre, i suoi archetti, il suo prezioso portale. Molti altri sono i motivi di interesse percorrendo le vie del centro storico: i resti del duecentesco Osterio Magno, che, secondo la leggenda sarebbe stato la dimora di Ruggero II; il Lavatoio Medievale, costruito là dove, probabilmente, in epoca romana erano dei bagni pubblici frequentati anche da Cicerone, che soggiornò a Cefalù per periodo di tempo. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

30 Ottobre: PALERMO
Arrivo all’ aeroporto di Palermo. Giornata dedicata alla visita del centro storico di Palermo. In particolare si visiterà: la Cattedrale in stile Arabo/ Normanno, la famosa Cappella Palatina situata all’ interno del Palazzo dei Normanni, la Chiesa della Martorana. Dall’ esterno si visiteranno inoltre il Teatro Massimo, la famosa Piazza Pretoria con la bellissima fontana, i quattro canti di città. Possibilità di visita del caratteristico mercato di Ballarò il più antico tra i mercati della città, animato dalle cosiddette “abbanniate”, cioè dai chiassosi richiami dei venditori che, con il loro caratteristico e colorito accento locale, cercano di attirare l'interesse dei passanti. Suggeriamo di approfittarne per degustare i cibi da strada, tipici della cucina palermitana, panelle, crocchè o cazzilli, polpo bollito, il pani ca’ meusa, gli arancini di riso, lo sfincione. Per quanto riguarda lo street food o meglio “cibo da strada” Palermo, si è classificata prima città europea della graduatoria e al 5° posto nella top ten mondiale. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio attraversando il Parco della Favorita si raggiungerà Monte Pellegrino definito da Goethe “il più bel promontorio del mondo”. Visita del Santuario di Santa Rosalia, patrona della città. Proseguimento per Mondello, borgo marinaro e famosa località turistica balneare, caratterizzata da un golfo sabbioso dai colori tropicali. Tempo libero per una piacevole passeggiata e per gustare i buonissimi gelati artigianali. Trasferimento all’ aeroporto di Palermo e partenza per Bologna.